Prima di dire addio – Giulia Beyman

Leggero. La storia non è originale ma spesso usata per colorare di rosa un romanzo giallo. Anche se in questo caso, rispetto ad altri, i riferimenti alla persona scomparsa che si fa viva per aiutare la propria compagna sono accennati e non invadono il resto della scena. Ciò che lo fa un racconto giallo abbastanza leggibile e interessante è lo stile di scrittura, non troppo dinamico ma che non diventa mai noioso, e tutto sommato la vicenda abbastanza ben congeniata nei suoi aspetti polizieschi. Si potrebbe definire un giallo-rosa, senza troppa violenza, cosparso di vicende amorose intense ma comunque mai sdolcinato così come mai pieno di quel pathos, a volte esagerato, che dovrebbe pervadere un romanzo giallo. Tutto sommato si fa leggere ed abbastanza velocemente.

Se vuoi puoi condividere sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *